Come sai, se c’è una cosa che apprezzo del web marketing è che decodifica i risultati in base ai dati statistici. La motivazione personale trae grande giovamento dal confronto con questi indici di crescita perché sono dati oggettivi, parzialmente interpretabili. Alcuni dati statistici del web marketing non sono affatto interpretabili e questo ti permette una certa serenità nel riconoscere la realtà per quella che è.

Il web marketing è quell’insieme di attività strategiche che mettono in relazione il tuo brand con i clienti presenti online, creando flussi di traffico in target e pronto all’azione. La motivazione nutrita dai dati statistici prodotti dalle attività di web marketing si può riassumere nella frase: quello che faccio sta portando risultati.

Entriamo di più nello specifico delle azioni che supportano la motivazione attraverso il web marketing.

Azioni di web marketing: SEO, SEM, remarketing, Email Marketing e Affiliazione

Le strategie SEO (Search Engine Optimization) riguardano l’ottimizzazione dei testi pubblicati nel tuo sito, nel blog e nei social (pagina Facebook, You Tube e Pinterest in primis). Significa trovare quelle parole chiave che gli utenti cercano in risposta a loro specifici bisogni (per es. ristorante pesce Bologna) e costruire i contenuti online sulla base di queste query per convogliare traffico giusto verso il nostro mondo.

Le attività SEM (Search Engine Marketing) riguardano la pubblicità a pagamento in Google e cioè il riuscire a far comparire i propri annunci pubblicitari nella prima pagina di risposta alle ricerche degli utenti in Google, nelle prime tre posizioni (possibilmente nella prima).

Se con la SEO il risultato lo raggiungevi con la tecnica nell’inserimento delle parole chiave al posto giusto, con la SEM il risultato lo si raggiunge unendo parole chiave nei posti giusti dell’annuncio e grande budget costante (1000,00€/ mese per risultati apprezzabili in Google).

Le strategie di remarketing si possono attuare entrando nel programma omonimo di Google e Facebook, che ti permette di comparire con il tuo annuncio all’interno di tutto il parter di siti web affiliati. Per esempio: se in Google cerchi “lavatrice Elettrolux“, se Elettrolux è affiliata in Google e Facebook, inizierai a trovarti annunci con la lavatrice che stai cercando ovunque nel web.

L’attività di e-mail marketing è, al momento, colonizzata dai funnel di marketing e cioè quei percorsi ad imbuto che portano l’utente a comprare per step (dal gratuito, alla spesa minima, alla spesa grande, alla spesa enorme). L’e-mail marketing è una fase più vicina nella relazione con il tuo cliente e, chi è nella tua lista e-mail, è una persona potenzialmente interessata a chi sei, cosa fai e cosa vendi.

Con i programmi di affiliazionecome Amazon, Iubenda, SiteGround etc.guadagni in base ai click o agli acquisti che le persone fanno attraverso il banner nel tuo sito web. Oppure, all’incontrario, più il tuo banner è diffuso nei siti altrui, più hai la possibilità che altri vendano i tuoi servizi/prodotti in nome e per conto tuo. Ovviamente, in questo caso, dovrai riconoscere una percentuale al tuo affiliato.

La motivazione che nasce dai dati statistici

Quando attivi contemporaneamente tutte queste azioni massive di web marketing, la prima cosa a cui fai attenzione sono i dati.

I dati statistici che rilevano l’efficacia delle tue azioni di web marketing, quindi che stai facendo le cose bene, sono:

  • SEO: le persone entrano nel tuo sito grazie al posizionamento dei tuoi articoli in Google con le parole chiave che hai scelto strategicamente;
  • SEM: le persone acquistano, chiamano, entrano nel tuo sito, si iscrivono, prenotano grazie ai banner pubblicitari in Google. Paghi poco per ogni click. Sei competitivo rispetto alla concorrenza rispetto alle parole chiave da te scelte;
  • REMARKETING: le persone, come sopra, agiscono comprando grazie ai tuoi banner pubblicitari disseminati nel web;
  • E-MAIL MARKETING: le persone si iscrivono alla tua newsletter con frequenza regolare o massiva, rispondono alle tue newsletter, comprano dai link nei testi;
  • AFFILIAZIONE: hai vendite dirette dai banner.

Il web marketing, come vedi, ha lo scopo di vendere.

Niente di più, niente di meno.

La relazione riguarda la comunicazione in senso stretto. Con il web marketing, l’obiettivo è aprire quanti più canali possibili di vendita online, ovunque il tuo cliente si trovi e dovunque frequenti cercando le risposte ai suoi bisogni, che tu puoi soddisfare.

I parametri critici del web marketing che possono sfidare la tua motivazione

Il web marketing non è una scienza esatta al 100%, ci sono aree interpretabili. Queste zone d’ombra, su cui vale la pena investire del tempo per approfondire l’analisi, i test e le riformulazioni di contenuto, sono:

  • SEO: perché alcune persone entrano nel tuo sito con parole chiave che non c’entrano nulla con quelle che hai scelto?
  • SEM: perché Google mi ha bloccato anche se ho seguito alla lettera tutti i suoi step e parametri?
  • REMARKETING: perché non sto ottenendo traffico sufficiente?
  • E-MAIL MARKETING: perché nessuno si iscrive alla newsletter anche se la sponsorizzo e creo funnel con risorse gratuite?
  • AFFILIAZIONE: perché non ho ancora venduto nulla?

Questi sono esempi che possono metterti in crisi perché evocano lo spettro del: non sono brav*, non sto facendo bene, sono sbagliat*, sto sbagliando.

Le tre aree di perfezionamento del web marketing

Tieni presente che ti muovi in un territorio di algoritmi, quindi di matematica. Tutto, dell’essere umano e delle sue reazioni, è stato studiato quando si tratta di ottimizzare le vendite partendo dai comportamenti prevedibili causa/effetto. Quindi, se qualcosa non funziona come vorresti, resta convint* del tuo intento e lavora su tre aree di miglioramento:

  • CONTENUTO: il testo che hai scritto è comprendibile? E’ accattivante? E’ attivante un bisogno reale della persona? Le immagini che hai scelto sono coerenti con il testo? Fanno immaginare la soluzione? Sono in linea con la tua brand identity?
  • BUDGET: cosa puoi ottimizzare dle tuo budget? Te ne serve di più per raggiungere i risultati? Hai fatto i conteggi matematici precisi, prima di avviare la tua promo, riguardo al budget che ti serve per raggiungere il tuo risultato, stante che il contenuto sia ok?
  • RELAZIONE: hai analizzato bene i bisogni del tuo target andando a capire nel profondo che tipo di parole possono attivare la tua voglia di relazione con il tuo brand?

Detto ciò, ricordati sempre una cosa: il web marketing è, alla fine della fiera, un fare e disfare, un grande e costante test. Quando le cose funzionano, si mantengono finché funzionano. Quando le cose preformano poco, si modificano. L’importante è essere sempre attenti e presenti verso i dati statistici, che ti parlano in continuazione e ti aiutano a svolgere il tuo lavoro al meglio.

Se ti sono rimasti dubbi scrivimi a [email protected] oppure prenota il tuo preventivo personalizzato da qui.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche