A volte la vita accade e ci si ritrova a terra, quasi senza sapere nemmeno da dove è cominciata, perché. Ritrovare la fiducia in sé stessi e la serenità appare come un miraggio perché, intorno, ci sono parole, pensieri e persone che ti ricordano quanto, invece, non vali o stai sbagliando. Fiducia in sé stessi e serenità vanno di pari passo con la presenza di persone demotivanti nella propria vita.

Le persone demotivanti sono persone che ti ricordano solo notizie negative e parlano di te in accezione negativa, sottolineano solo i tuoi errori, non si mettono in discussione, prendono sul personale ogni tua direzione diversa dalla loro e guardano alla vita con le lenti del pessimismo. Puoi leggere dettagliatamente di più su queste persone nel libro “Toxic People” di P. Ruggeri.

Sono quelle persone che eviti perché sai che il loro incontro può diventare anche devastante per la tua autostima e per la tua energia. Per il solo fatto di avere contatti con te nella tua vita, ti portano a dubitare di te, del tuo valore, di chi sei. Le loro parole ti ronzano nelle orecchie a lungo e, alla fine, finisci di credere di essere esattamente come dicono. Le tue mancanze effettive nei loro confronti non hanno una “pace” anzi vengono utilizzate per ricordarti che hai sbagliato, per manipolarti, per portarti a sottometterti. Alcune non lo fanno con consapevolezza e non sanno di essere così perché, a loro volta, sono succubi di altre persone demotivanti. Altre sono così perché la vita è stata dura con loro e non hanno trovato sufficiente forza per agire diversamente.

Il risultato è che, nel tuo momento difficile, cercare una via di fiducia e serenità a contatto con questo genere di persone diventa l’aumento del malessere.

Ritrovare la fiducia in sé stessi recuperando la fiducia nel tuo valore umano

L’impatto con una o più persone demotivante è tangibile: smetti di credere di valere come persona, smetti di pensare che sai scegliere bene e che il tuo movimento nella vita può essere anche giusto. Smetti di credere che hai diritto nel dire di no e la tua voce è come se si spegnesse. Questo genera la sfiducia in te perché è come se tu non credessi a sufficienza nel fatto che puoi difenderti, che sei nel “giusto” e che hai paura della violenza verbale, delle comunicazioni accese, dei confronti.

In effetti, è così. La paura di non riuscire a tutelare il tuo pensiero, il tuo confine, la tua salute, la tua famiglia o anche semplicemente le tue decisioni è un fatto tangibile, che entra nella sfera dell’autostima facendotis entire debole, ricattabile, traditrice/traditore dei tuoi voleri e valori nel momento in cui ti adatti per quieto vivere.

Ci sono delle azioni concrete che puoi fare per gestire la relazione con una persona che ti succhia energia e ti rimanda un’immagine di te distorta, negativa, fuori dalla realtà:

1 – Quando possibile, allontanarti e smettere di avere a che fare con lei

2 – Laddove le sue recriminazioni contemplino qualcosa di vero sul tuo comportamento, valuta come mantenere fede ai tuoi impegni e a come comportarti in maniera corretta

3 – Laddove possibile, affrontala dicendo ciò che per te è importante come linea di base di rispetto e valuta se puoi accogliere qualcosa di ciò che ti sta dicendo lei

4 – Porta buone notizie e lascia cadere le notizie negative

5 – Frequenta altre persone

6 – Ricordati che il tuo valore umano non è sancito in via definitiva da questa persona e che tu vali a prescindere dalla sua opinione così come la sua opinione non è la verità su di te.

La serenità nei momenti di forte amplificazione emozionale

Per ritrovare serenità e fiducia in sé stessi è importante che tu abbia cura della tua serenità e fiducia con gli atti pratici. Ricordati, cioè, di garantirti uno spazio giornaliero dove essere serena e fiduciosa/o di te, senza le altre persone intorno. Tieni a mente l’importanza di avere uno spazio di decompressione dove il tuo valore umano non è connesso con l’opinione o il bisogno emotivo di qualcuno. Impara a riconoscere che cosa puoi prendere dalle vicende che vivi con le persone demotivanti e che ti riguardano direttamente.

Se ti autorizzi a riconoscere che cosa ti riguarda, che cosa è propriamente tuo di tutto il marasma che stai vivendo, puoi scegliere come affrontarlo, superarlo. Questo ti darà manforte nella tua autostima e nella tua libertà dalle opinioni altrui sul tuo valore umano.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Ti potrebbero interessare anche

error: I contenuti sono protetti