Comunicazione digitale & Marketing Online

Crescere online: i parametri che contano davvero

Crescere online è il chiodo fisso di tutte le attività che hanno scelto il web come ambiente all’interno del quale espandersi, evolversi e coltivarsi. Ma cosa vuol dire crescere online? Quanto tempo ci vuole perché si materializzi questa crescita? Come in tutto ciò che riguarda la comunicazione digitale, i parametri da monitorare sono molti: la resa degli strumenti, l’efficacia dei messaggi, la qualità delle interazioni, il fatturato, la soddisfazione del cliente, il passaparola.

Prima di entrare nel dettaglio della crescita digitale, ti invito ad iscriverti alla newsletter “Cambiamento naturale“. Una tantum riceverai via e-mail riflessioni, spunti ed opportunità per coltivare il tuo lavoro e crescere come libera professionista.

.

Crescere online: tutto inizia dall’analisi

La parola “crescere” significa, secondo il dizionario della lingua italiana, aumentare di dimensioni con naturale e graduale sviluppo, diventare adulto. Penso che, nella sua semplicità, sia una definizione che ben si adatta anche al web. Mi piace l’accostamento del termine “graduale” perché racchiude il senso di processo, evoluzione, motivazione, espressione. Questo è, anche online. Nel business, però, l’esigenza di crescere accade quando abbiamo raggiunto uno stadio evolutivo e ci siamo assestati su alcune consuetudini ed iniziamo a volere di più. Allora iniziamo a pensare che i social dovrebbero avere più fan, che le persone dovrebbero comprare di più dal sito, che dalla newsletter la gente dovrebbe fare più attività. E tutto questo “più” viene codificato – e semplificato – come crescita.

Per me, la crescita non risiede in questi dati (che ovviamente contano e sono rilevanti). Per me, crescere (online) inizia dal rendersi conto di dove si è realmente. Come si agisce. Cosa si lascia andare. Quali sono le resistenze al cambiamento. Quali dettagli ci sfuggono. Verso cosa investiamo energie. Dopo – e solo dopo – ragiono per aumentare la resa dei canali e le performance dei software online.

Ti invito a rispondere a queste domande:

  • Quali sono i punti di forza della mia attuale situazione online?
  • Quali sono i punti di debolezza della mia promozione e comunicazione?
  • Quante opportunità posso cogliere, riesco a vedere intorno a me, da un punto di vista business?
  • Quali situazioni possono mettermi in crisi o creare una grande battuta d’arresto per la mia attività?

Il punto da cui partire: quello che conta di più per Te

Se ti sei rispost* onestamente a queste domande, sicuramente avrai elencato molte situazioni e necessità, avrai idee e suggestioni. Ma di tutte, solo una è quella più importante, quella da cui vuoi davvero partire: qual è? Qual è quella “cosa” che vuoi assolutamente cambiare e che senso ha per te questa decisione e questo cambiamento? Una volta stabilito il tuo punto di partenza, procedi elencando tutte le azioni concrete che puoi fare per agire il cambiamento che stai desiderando.

  • Quali sono le tue convinzioni al riguardo?
  • Sai riconoscere le credenze dai pregiudizi?
  • Quali dati sostengono le tue tesi?
  • Cosa dice il pubblico online e offline rispetto a queste tue sicurezze? Quali opinioni condivide al riguardo?
  • Quali sono i bisogni più profondi e veri a cui risponde questo cambiamento, dentro di te?

Programmare: la strada per raggiungere

I cambiamenti accadono anche senza preavviso, dall’oggi al domani. Un minuto prima ci sei, un minuto dopo sei all’ospedale e questo ti cambia tutta la vita. Ma la crescita, quella non accade “piovuta dal cielo”. La crescita, soprattutto nel mondo digitale, accade con la programmazione, l’abnegazione, l’impegno, la costanza, il monitoraggio, la modifica, i test e la volontà forte di restare in ascolto dei segnali del tuo mercato di riferimento.

  • Da qui a tre anni, che forma vuoi che abbia il tuo business?
  • Quali passaggi intermedi prevedi di avviare per realizzare quel traguardo?
  • Quali risorse ti servono per metterlo in cantiere e agirlo?
  • Di quante persone hai bisogno per realizzare il tuo progetto?
  • Su quali parametri agisce questo progetto e quali sono quelli che davvero contano per il tuo business?

Queste sono le prime domande che ti porteranno, poi, a costruire il tuo calendario operativo, il tuo business plan, il budget e il piano di comunicazione aggiornato.

Crescere online: dalle vanity metrics ai parametri di valore

Si sente tanto parlare delle vanity metrics cioè quelle metriche social che coccolano la vanità personale più che le fatture in entrata. Sono i classici like ai post, per esempio. I commenti con i cuori e tutta quella serie di azioni che i fan e gli amici online fanno per farti sentire la loro vicinanza o solidarietà ma che poi, all’atto pratico, non significano incassi giornalieri per il tuo business.

Le metriche che, invece, andrebbero considerate di più per valutare l’andamento della tua attività sono:

  • l’iscrizione alla newsletter, i tassi di apertura e riapertura, i click
  • quello che la persona fa dentro al tuo sito quando ci entra tramite newsletter o sponsorizzata Facebook
  • quanti form di contatto, messaggi, chiamate ricevi al giorno per i tuoi servizi
  • quanti di questi si tramutano in preventivi o acquisti
  • l’andamento dell’e-commerce all’ora e al giorno
  • il flusso di prenotazione al giorno e a settimana
  • il punteggio delle recensioni, le menzioni online positive, le tue citazioni nei forum di alto afflusso

Il traffico nel sito web è importante ma non è determinante al 100% il successo della tua attività, soprattutto se è un’attività freelance. Serve intercettare il momento giusto della persona giusta che sta cercando esattamente il tuo servizio, che lo sente e vive come giusto per lei in quel momento. E questo è un lavoro di analisi, di SEO, di empatia e di ascolto, di test e di modifiche.

Intrecciando tutti questi dati e unendoli in tabelle e flussi, vedrai con chiarezza se sei in positivo o se sei in passivo. E, ovviamente, i flussi di cassa sono dati estremamente importanti, che contano molto nella serenità del tuo biz.

Ti potrebbero interessare anche