Chissà quante volte ti sei imbattut* in pubblicità su Facebook del “metodo ultimo” per aumentare i tuoi contatti di clienti profilati e pronti a comprare! Accade ogni qual volta cerchi qualcosa in Google attinente alla crescita del tuo business. Succede grazie alle affiliazioni Facebook – Google, al passaggio di dati su di te e all’attivazione di pubblicità ad hoc da parte degli inserzionisti. Andiamo a vedere che cosa c’è dietro questa promessa e quali sono le reali azioni che ti aspettano se decidi di buttarti in queste attività “macina clienti”.

Landing Page

Nei business scalari, il sito web viene sostituito con una landing page con uno scroll, dove il copy performante ti deve obbligare, dandoti la sensazione di scegliere, al click sul pulsante. Il pulsante è collegato alla lista e-mail. Ti invierà in automatico una serie di contenuti, che faranno leva sulla tua urgenza di fare, sul bisogno di guadagnare, uscire dal tuo pantano economico. Non importa la verità o la qualità. La garanzia del risultato, sebbene sbandierata, non può essere garantita perché tutto “dipende da te“. Cliccando, compri di getto. La leva emotiva, che ti fa credere alla promessa, è che anche altri compreranno di getto verso il tuo business e tu ti arricchirai. L’obiettivo è avere enormi volumi di traffico che puntano a questa pagina attivante il funnel. Per avere enormi volumi di traffico hai solo due strade: SEO e SEM. Parole chiave e acquisto di pubblicità.

You Tube

You Tube è da considerarsi un grande motore di ricerca all’interno del quale puoi promuoverti portando te stesso nel video. Essendo un motore di ricerca, lavori con le parole chiave. Le persone, come in Google, cercano quello che tu offri e lo intercettano mediante parole chiave. You Tube propone video in linea con le ricerche ma premia anche quelli con maggiori visualizzazioni e tempi di visualizzazione. Quindi You Tube, in questo genere di attività, ti porta traffico attraverso la descrizione del video. Come in Google, anche su You Tube puoi lavorare di SEO e di SEM, con attenzione alla diffusione di link che portano fuori da YT perché il sito “non è contento” quando “i suoi utenti” escono in favore di altre piattaforme.

Google ADS + Facebook ADS

Pubblicità a pagamento (leggi qui). Lavori sugli annunci ed è per questo che lavorare sul bisogno a monte della tua offerta è prioritario. Perché la gente cliccherà andando a cercare quel preciso bisogno… anzi, la risposta a quel bisogno. E troverà prima te degli altri se avrai investito un buon budget per tanti giorni e se avrai scelto bene le parole chiave (quali, dove usarle, come usarle). La “vittoria” la fa il copy. Stesso dicasi per Facebook con la differenza che su Facebook puoi profilare molto i bisogni del target ma la “vittoria”, oltre al copy, la fa anche la grafica. La gente clicca d’istinto anche perché vede un’immagine che “risuona” con la soluzione che sta cercando.

Funnel Mail

Del funnel ne ho già parlato in questo articolo e in questo . Posso aggiungere a quanto già detto che, di solito, si tratta di bombardare l’iscritto di lunghe e-mail di testo, con titoli molto provocatori, che fanno leva sul bisogno profondo. La strategia è tutta nella scelta delle parole e nel lavorare sul senso di colpa delle persone rispetto a cosa accadrà se perderanno l’offerta e a quanto si sentiranno male per non averci pensato prima. Questo tipo di attività si possono riassumere con una parola: manipolazione. In questo genere di azioni non c’è attenzione alla persona, c’è solo l’urgenza di incassare e di far fare il click successivo, quello dell’acquisto, a chi ti legge. E’ una questione di click, non di persone.

Quello che non ti dicono

Non ti dicono che avere enormi quantità di clienti profilati è impegnativo e che, se tu li seguissi personalmente uno ad uno, non ti basterebbero 24h. Non ti dicono che dovrai scegliere il grado di qualità che vorrai garantire alle persone che comprano da te e che dovrai parlare con il commercialista per capire cosa puoi fare davvero con la tua partita iva. Tacciono che, seguire tanti clienti, non richiede solo il fare davvero il tuo lavoro ma anche gestire i contatti e questo vuol dire che avrai bisogno di organizzazione. Sei pront* per tutto questo? E’ quello che VERAMENTE vuoi oppure lo stai cercando con l’idea di uscire dalla povertà? Perché, se questa è l’opzione che avvalli, il “giochino” non funziona. Questo è un meccanismo costoso, dipendente dagli investimenti in pubblicità, che ti può mettere in piedi un’agenzia web perché servono competenze per attivare tutti i passaggi invisibili rispetto alle transizioni economiche. Ultima info: in tantissime landing page commerciali manca la parte della policy privacy. Un dettaglio fondamentale per la legalità e la tutela del tuo cliente.

Se ti chiedi, quindi, come aumentare i contatti buoni e trasformarli in clienti, la risposta è semplice: se vuoi un flusso imponente di contatti, preparati ad investire ingenti somme di denaro per raggiungere queste persone. Dentro e fuori il web.

1 commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Ti potrebbero interessare anche